Gnatologia

La gnatologia, è quella branca della clinica odontoiatrica, che studia le funzioni dell'organo della masticazione, in maniera globale: occlusale, articolare e muscolare.
Recenti studi hanno dimostrato come il contatto fra i denti sia spesso causa di sintomi quali cefalea, dolore al rachide, parestesie, contratture muscolari, inoltre, una scorretta deglutizione è all'origine di patologie che sembrano di pertinenza otorinolaringoiatrica: otiti recidivanti nei bambini, acufeni, dolore, prurito o senso di ovattamento alle orecchie, vertigini, russamento notturno fino alle apnee. Questi quadri traggono giovamento da un corretto trattamento odontoiatrico, grazie al ripristino dell’equilibrio della funzione dell'occlusione dentale, dell'articolazione temporo-mandibolare e della deglutizione.
Nello specifico abbiamo visto come la LINGUA sia tra gli elementi più importanti nell’interazione con la postura, attraverso la sua interferenza con l’apparato stomatognatico stesso.
Grazie al recupero di forma e funzione nell'Organizzazione della Bocca (masticazione, deglutizione, respirazione) un gran numero di pazienti mostra alla fine della terapia orale un evidente miglioramento, sia nella postura che nell'appoggio podalico, se questi erano deficitari in prima visita.
Può sembrare strano ma sintomi in apparenza molto diversi da loro, come cefalea, dolori alle orecchie, vertigini, dolori al collo o alla schiena, fastidi agli occhi, la cui causa sfugge spesso ad accertamenti classici, svolti in laboratorio, o con apparecchiature specialistiche, possono dipendere da come i denti chiudono fra di loro. La causa è spesso una malocclusione dentale, che dipende dalla scorretta interazione fra denti, muscoli correlati e articolazione temporo-mandibolare.
Per lo studio di tali fenomeni, fonte di notevole disagio per il paziente che a volte vaga fra specialisti di varie branche nel tentativo di risolvere i suoi problemi di salute, presso lo studio M. viene utilizzata una moderna tecnica di indagine, la Kinesiologia Odontoiatrica.
Questa rappresenta un metodo ancora più ampio, che può rilevare, attraverso i test muscolari, in quale parte del nostro corpo è presente uno squilibrio. L’analisi muscolare infatti ci rivela lo stato di funzionamento dell’intero organismo, dei suoi organi e dei suoi apparati.
Ogni muscolo, è infatti una spia delle diverse attività del laboratorio che si cela all’interno del nostro corpo, ed è a sua volta con esso stesso messo in relazione.
Partendo da queste basi è facile capire come l’occlusione dentale può influenzare i muscoli ad essa correlati, e quindi avere ripercussioni su colonna, orecchio, strutture craniche in genere.
Lo studio M. si dedica con particolare attenzione alla diagnosi e nella terapia di tali problematiche, collaborando per la risoluzione dei casi difficili, con specialisti delle più svariate branche della medicina quali otorini, fisiatri, ortopedici, neurologi, fisioterapisti, medici generici, pediatri.
La dottoressa F. Roberta Manfredonia è una cultrice della gnatologia. Laureata in Odontoiatria e Protesi Dentaria, specializzata in Ortognatodonzia e Master in Gnatologia all’Università La Sapienza di Roma.